Articolo Nuova Sardegna sulla situazione fognatura

Lettera dell’avv. Perri sulla recente ordinanza del TAR di Cagliari
12 giugno 2019
Il boomerang ha concluso il suo percorso: Il tribunale di Tempio boccia il ricorso contro il CdA del Comune di Trinità e lo condanna al risarcimento delle spese
18 giugno 2019

Articolo Nuova Sardegna sulla situazione fognatura

La Nuova Sardegna ha pubblicato un articolo di analisi dell'attuale situazione della fognatura ( link)

E' opportuno ricordare ancora una volta che la Comunità continua a gestire /manutenere l'impianto, in attesa del pronunciamento definitivo del TAR previsto per novembre.

Il Consiglio di Amministrazione

 

Costa Paradiso 12 giugno 2019

1 Comment

  1. Diana Lanciotti ha detto:

    La mia dichiarazione (che risale a 10 giorni fa) era più completa ma, immagino per ragioni di spazio, è stata tagliata su La nuova Sardegna.
    Mi permetto di riportarla qui:

    «Costa Paradiso per me è il posto più bello del mondo. Un luogo unico, graziato dalla natura, che sta scontando anni di amministrazioni “disordinate”, che hanno portato a una situazione di stallo da cui l’attuale Consiglio di Amministrazione sta cercando di portarci fuori. Ma c’è chi rema contro e alimenta una conflittualità insensata, facendo leva su interessi contrastanti che fanno capo all’imprenditoria, al Comune e ai proprietari stessi. Interessi che dovrebbero essere incanalati e indirizzati tutti verso la soluzione dei problemi. Al centro di questi contrasti è l’annosa questione del completamento della fognatura, che secondo il Comune dovrebbe gravare sulle nostre tasche, mentre la legge stabilisce diversamente. Purtroppo la situazione diventa sempre più ingarbugliata perché qualcuno ha deciso di “inquinare” le acque diffondendo notizie artatamente rielaborate, che gettano scompiglio. C’è addirittura chi ha diffuso la voce che noi proprietari vorremmo far pagare la fognatura al Comune, e perciò ai cittadini di Trinità. Niente di più falso. La fognatura andrà fatta seguendo la normativa, con il coinvolgimento degli enti preposti (in questo caso Egas e Abbanoa) come in tutto il resto d’Italia. La legge è chiara. E una volta che ci si deciderà a ottemperarla, tutto rientrerà nella normalità e potremo davvero pensare, tutti insieme, a rivalorizzare questo splendido territorio e far ripartire l’economia. Chi sta cercando di mettere contro proprietari, cittadini di Trinità e operatori, diffondendo un giorno sì e uno no notizie inventate e allarmistiche, in uno snervante stillicidio, sta facendo un pessimo servizio a Costa Paradiso.»

    Manca la parte finale, che completava il mio pensiero:

    «…come in tutto il resto d’Italia. La legge è chiara. E una volta che ci si deciderà a ottemperarla, tutto rientrerà nella normalità e potremo davvero pensare, tutti insieme, a rivalorizzare questo splendido territorio e far ripartire l’economia. Chi sta cercando di mettere contro proprietari, cittadini di Trinità e operatori, diffondendo un giorno sì e uno no notizie inventate e allarmistiche, in uno snervante stillicidio, sta facendo un pessimo servizio a Costa Paradiso.»

    Grazie e buon lavoro

    Diana Lanciotti

Lascia un commento