La comunicazione ufficiale della Comunità

IL PUNTO SULLO STATO DELL’ ACQUEDOTTO E SUI COSTI DELL’ACQUA.
12 febbraio 2019
3 MARZO 2019 : NOTIZIE IN BREVE
3 marzo 2019

La comunicazione ufficiale della Comunità

Lo scorso 10 febbraio abbiamo ricevuto  dalla redazione del blog costaparadisonews, quanto segue:

‘ Il Consiglio (il CDA della Comunità  n..d.r.)concorda unanime che, a partire dal 26 gennaio 2019, non verranno più fornite comunicazioni ufficiali del C.d.A. agli altri blog.’

Questa deludente decisione rappresenta una pagina oscura dell’attuale gestione, identica, se non peggiore, all’occultamento di una importante transazione finanziaria il cui beneficiario riguarda un consigliere in carica, le cui dimissioni non sono ancora pervenute.

La redazione di Costa Paradiso News  protesta energicamente chiedendo al nuovo presidente Gianni Monterosso di ripristinare l’invio degli estratti conti finanziari a questo blog che da anni vigila sulla trasparenza della gestione di questa importante Comunità.

La redazione di Costa Paradiso News  protesta energicamente chiedendo al nuovo presidente Gianni Monterosso di svelare il nome, noto all’intero consiglio, del consigliere in carica che in passato ha beneficiato di una importante transazione finanziaria, le cui dimissioni non sono ancora pervenute.

La redazione di Costa Paradiso News  protesta energicamente per la risibile risposta del presidente Gianni Monterosso in merito alla richiesta di pubblicare le fatture del costo di acquisto dei nuovi contatori acqua.
La risibile risposta del presidente è stata "la chiusura contabile della partita contatori non è ancora possibile in relazione al fatto che alcuni partecipanti non hanno definito completamente la loro posizione".

La redazione di Costa Paradiso News ripropone la richiesta al presidente Gianni Monterosso di pubblicare le fatture di acquisto dei nuovi contatori acqua. In buona sostanza quanto è costato un singolo contatore in fattura, 50, 60 o 70 euro? Va da se che questa richiesta non ha nulla a che fare con "la chiusura contabile della partita contatori”.

La nostra risposta, inviata oggi alla redazione è stata la seguente:

Alla redazione di Costaparadisonews

Spett.le redazione,

Come riportato  nel verbale del 26.01.2019  Il CDA  della Comunità di Costa Paradiso ha deciso di modificare le procedure di comunicazione pubblica, che  si realizzerà  con comunicati ad hoc, trasmessi agli organi di stampa e ai blog tutte le volte che il CDA lo riterrà necessario. 

Resta immutata la disponibilità del CDA a dare risposta a richieste di interviste o di articoli da parte di blog ed organi di stampa.

Le informazioni che il CDA  deve ai proprietari (unici suoi referenti) avvengono tramite le comunicazioni pubblicate nell’area riservata del  sito territoriocostaparadiso.it , trasmesse con la Newsletter ufficiale o tramite PEC o posta.

In questo modo il CDA della Comunità ritiene che vengano assolti al meglio i suoi obblighi di trasparenza da un lato e rispetto della privacy dall’altro.

Il CDA stigmatizza con forza quanto scritto  dal  blog Costaparadisonews, e respinge con decisione l’ipotesi, del tutto infondata,  di un 'conflitto di interesse' di un consigliere in carica, prospettata da codesta redazione . Il tono  intimidatorio della richiesta è inaccettabile: peraltro nessuno dei membri del CDA presenta conflitti di interesse, di alcun genere : in particolare non esistono agli atti transazioni in corso per nessuno di essi, né pendenza economica alcuna verso la Comunità .

Per le altre questioni poste da codesta redazione i proprietari possono trovare risposte e documentazioni relative  nel sito ufficiale.territoriocostaparadiso.it

Vi chiediamo infine   la pubblicazione integrale  di questa comunicazione sul vostro blog e nella newsletter di Costaparadisonews,.

CDA Comunità Costa Paradiso

Il Presidente

Gianni Monterosso 

13 febbraio 2019

 

La decisione del CDA è stata anche la conseguenza delle numerose richieste pervenute dai proprietari, che richiedevano garanzir sul rispetto della privacy nell'ambito del sito.

Cogliamo l’occasione per ricordare ancora una volta che l’unico sito ufficiale della Comunità è territoriocostaparadiso.it, che l’unica newsletter ufficiale della Comunità  è quelle con l’intestazione ‘Comunità Costa Paradiso’, che le mail ufficiali vengono trasmesse dagli indirizzi segreteria@territoriocostaparadiso.it o cda@territoriocostaparadiso.it.

Qualunque altra intestazione è da considerarsi inaffidabile per quanto attiene le informazioni sulla Comunità o da parte del CDA,

Accreditarsi al sito è una procedura semplice, basta rivolgersi alla nostra segreteria (tel 079/689742.

3 Comments

  1. Diana Lanciotti ha detto:

    Una piccola precisazione: qualcuno mi ha fatto notare questa frase del comunicato: “Qualunque altra intestazione è da considerarsi inaffidabile per quanto attiene le informazioni sulla Comunità o da parte del CDA”, frase che ha fatto sorgere il dubbio che si voglia attuare qualche forma di censura. In realtà, pur avendo io stessa un sito dedicato a Costa Paradiso, non ho colto nessuna volontà di censura, ma semplicemente la voglia di chiarire che le comunicazioni della comunità vengono diffuse tramite Newsletter ufficiale e si trovano sul sito ufficiale. Ciò non significa censura, a mio parere: ognuno di noi è libero di esprimere le proprie opinioni ma ha il dovere di informarsi alla fonte, in caso di dubbi.
    Chi comunica per il CdA non è un comunicatore di professione, abituato a pesare le parole e a scrivere notizie ineccepibili. Si tratta di persone con competenze diverse, che mettono a disposizione gratuitamente il loro tempo e le loro capacità per la Comunità (intesa come insieme di proprietari). Perciò a volte può succedere qualche malinteso. Proprio per questo motivo anziché fare le pulci a ogni singola parola, lanciarsi in interpretazioni soggettive e scrivere papiri e proclami che intasano la posta elettronica di centinaia di persone (comprese le PEC…), in caso di dubbi sarebbe utile chiedere spiegazioni direttamente alla fonte. Confrontarsi, collaborare.
    Concludo con una personale considerazione: per motivi che qua è inutile analizzare, il CdA, che come sappiamo è formato da anime diverse che esprimono una visione trasversale e comunque ampiamente rappresentativa dei proprietari, negli ultimi tempi si è ulteriormente compattato per perseguire con determinazione gli obiettivi prefissati. Poche chiacchiere, molti fatti e un’unica direzione: l’interesse dei proprietari e di Costa Paradiso. Com’era da immaginarsi, questa rinnovata unità ha sconcertato chi proprio da questa unità si sente danneggiato, provocando l’avvio di una guerra sferrata da più fronti (comunque tutti riconducibili a un’unica regia), per cercare di sgretolare la monoliticità del CdA e farlo cadere.
    Non è questo il posto dove fare questi discorsi, ma li farò volentieri con chi volesse approfondirli. La mia email la conoscete.
    Grazie

    Diana Lanciotti

    • Claudio Pedace ha detto:

      Non posso che riaffermare motivazioni e finalità di quanto scritto nell’articolo :
      1) I proprietari trovano nel sito territoriocostaparadiso.it le informazioni utili e gli aggiornamenti sui problemi comuni, predisposti dal Consiglio di Amministrazione, che si assume la piena responsabilità di quanto pubblica.
      2) I blog e gli organi di stampa possono richiedere interviste, chiarimenti sempre e comunque, rivolgendosi al C.di A, che è ovviamente disponibile a fornire tutte le informazioni nel massimo della trasparenza, ma nessuno può arrogarsi il ruolo di portavoce o di ‘accreditato’ dal C.di A. stesso
      3) La privacy dei proprietari è garantita in modo assoluto ,grazie all’esistenza nel sito di un’Area Riservata.
      4) non c’è nessun intento censorio nella linea scelta dal C.di A. (e perché poi? Perseguiamo costantemente la legalità!), ma solo la volontà di evitare equivoci, che , purtroppo, il comportamento di alcuni vuole creare.
      Un’ultima considerazione: il C.di A. è più unito che mai, nonostante la recente dolorosa perdita di Nando Buffoni. e prosegue con decisione sulla sua strada
      Claudio Pedace

  2. Diana Lanciotti ha detto:

    Ottima presa di posizione. Sono assolutamente d’accordo. Soprattutto quando certe richieste (provenienti oltretutto da non proprietari) sono palesemente strumentali e finalizzate a creare disorientamento e scompiglio.
    Tutti dovremmmo imparare a reperire le informazioni sul sito ufficiale e, in caso di dubbio, rivolgerci direttamente al CdA e non dar retta alle chiacchiere.
    Buon lavoro

    Diana Lanciotti

Lascia un commento