UN’ESTATE SOMMERSA DAI RIFIUTI ?
26 giugno 2018
Le prime azioni per il miglioramento della raccolta rifiuti
30 giugno 2018

qualcosa si muove………

Ieri importante incontro sul tema rifiuti : il sindaco di Trinità Giampiero Carta ha convocato i rappresentanti del CDA della Comunità (presenti Ferdinando Buffoni e Claudio Pedace supportati dal geometra Giovanni Serra). All’incontro erano presenti i referenti nazionali e locali di Ambiente Italia.
La discussione è stata vivace, a tratti accesa, ma dopo un inizio poco promettente, con reciproche accuse di inadempienza e/o di inadeguatezza, la riunione si è spostata su un piano operativo e costruttivo, con la ricerca da parte del Sindaco e dei convenuti di soluzioni che scongiurassero da un lato il disastro ambientale nei mesi estivi a Costa Paradiso, dall’altra salvaguardassero la scelta (civile e qualificante, oltre che economica) della differenziazione dei rifiuti (raccolta del tutto fallita lo scorso anno).
E’ stato stabilito che:
1) siano sostituiti i cassonetti di piccole dimensioni (specie quelli per plastica e carta) con cassonetti di dimensioni idonee (1.200 lt.): in questo senso il responsabile di Ambiente Italia verificherà domani stesso con il nostro Ufficio Tecnico le nuove collocazioni di cassonetti più capienti nelle aree critiche
2) siano posizionate immediatamente telecamere di sorveglianza nelle aree critiche (identificate dall’Ufficio tecnico e da Ambiente Italia)
3) siano realizzate (per le isole ecologiche minori) protezioni provvisorie, nell’attesa di realizzare adeguata protezione con strutture in legno (comunque da predisporre)
4) il giro per il prelievo della differenziata avvenga secondo il seguente ritmo: secco tutti i giorni, plastica a giorni alterni ,carta a giorni alterni
Per rendere possibile tutto questo il Sindaco, confermando il suo interesse e la sua azione per arrivare alla soluzione migliore, ha dato garanzie per incrementare il personale operativo per la raccolta a Costa Paradiso, sollecitando Ambiente Italia in tal senso

La Comunità da parte sua ha preso l’impegno di realizzare un’adeguata campagna di sensibilizzazione dei partecipanti rispetto all’uso ottimale delle isole ecologiche nell’ottica della differenziata, tramite depliant illustrativi, cartelli e riunioni in particolare con commercianti e operatori turistici.
Ha anche garantito massima collaborazione ad Ambiente Italia nell’identificazione e segnalazione degli abusi.

Le parti si sono date appuntamento fra dieci giorni per verificare l’operatività di quanto sopraddetto

Il C di A
29 Giugno 2018

1 Comment

Lascia un commento