Un comunicato stampa del ‘Fondo amici di Paco’

Storia di una bella foto
12 giugno 2018
26 giugno NOTIZIE IN BREVE
26 giugno 2018

Un comunicato stampa del ‘Fondo amici di Paco’

Pubblichiamo volentieri il comunicato stampa diramato dal Fondo ' Amici di Paco' ,impegnato anche nel nostro territorio per la salvaguardia degli animali e del loro habitat

........................

Gentili signori,

continua la collaborazione tra Fondo Amici di Paco e Arca Sarda, di Santa Teresa Gallura, per la sterilizzazione delle colonie feline di Costa Paradiso, località del nord Sardegna molto cara a Diana Lanciotti, la scrittrice gardesana che 21 anni fa ha fondato l’associazione no-profit per la tutela degli animali, una delle più attive a livello nazionale, sia sotto l’aspetto degli aiuti concreti ai rifugi che quello della sensibilizzazione.
Dopo una prima fase, conclusa lo scorso febbraio con il pagamento di 30 interventi (v. https://www.dianalanciotti.it/2018/03/il-fondo-amici-di-paco-aiuta-i-gatti-di-costa-paradiso/), l’associazione ispirata al mitico e indimenticato Paco ha finanziato una seconda tranche di sterilizzazioni.

«Ancora una volta», commenta Diana, «la generosità di tante persone che da anni ci sostengono da tutta Italia ci ha consentito di portare aiuto a questa zona della Sardegna a cui sono legatissima.»
Anima e motore dell’associazione no-profit che, seppur piccola, “fa cose da grande” come lei stessa ama dire, da 21 anni Diana Lanciotti è un’importante figura di riferimento nel mondo dell’associazionismo e della tutela degli animali, a livello nazionale e internazionale. Il suo impegno, improntato a un approccio soft (“persuadere con dolcezza” è lo spirito che caratterizza ogni iniziativa del Fondo Amici di Paco), è stato determinante per tanti importanti cambiamenti che si sono verificati negli anni. Progressi impensabili un tempo ma che, grazie alla sua costante dedizione alla “causa”, sono diventati realtà.

Diana è ideatrice di tutte le campagne di sensibilizzazione del Fondo Amici di Paco, per le quali sfrutta il suo ultratrentennale know-how nel mondo della comunicazione, oltre alla sua passione per gli animali. Famose sono le campagne “Non siamo giocattoli“, “Buona Pasqua anche a loro“, “Lasciamoli vivere“, “Non abbandonare il tuo cane”, “È tempo di vacanze“, “Cane educato, cane rispettato“, “TU CREDI… TI SBAGLI”, “Questa non è la realtà…“, a cui si è recentemente aggiunta “Sbarriamogli la strada”. Grazie a queste campagne, realizzate dall'agenzia Errico & Lanciotti, di cui Diana è direttore creativo e contitolare insieme al marito, l’associazione ha portato alla ribalta problematiche fino a prima taciute o ignorate, tanto da farle diventare un punto di riferimento per tutto il mondo della tutela degli animali e la comunicazione che gli ruota intorno.
La Lanciotti, va ricordato, è anche giornalista (direttore responsabile della rivista “Amici di Paco”), editrice (direttore editoriale di Paco Editore) e scrittrice, con all’attivo diciotto libri di grande successo, alcuni dei quali diventati veri e propri cult, come “Paco, il Re della strada”, “Boris, professione angelo custode”, “La gatta che venne dal bosco”, “La vendetta dei broccoli”, “I cani non hanno colpe”, ai quali si è recentemente aggiunto “Ogni gatto è un’isola”, libri il cui ricavato è devoluto in beneficenza per aiutare gli animali più bisognosi (v. https://www.dianalanciotti.it/bibliografia-di-diana-lanciotti/ ).
Inoltre, da 16 anni Diana è l’organizzatrice della “Campagna Antiparassiti” (v. https://www.dianalanciotti.it/2018/06/oggi-sono-partiti-gli-antiparassitari/), la più complessa e impegnativa inziativa del Fondo Amici di Paco per salvaguardare la salute dei cani e dei gatti ospitati dai rifugi e favorirne le adozioni. Tra i rifugi che ogni anno ricevono aiuto dal Fondo Amici di Paco, quelli sardi sono i più numerosi.

«La Sardegna è da oltre 35 anni il mio luogo dei sogni… diventato realtà», racconta Diana, con la solita emozione con cui ogni volta parla della “sua” Sardegna, che spesso ha scelto come ambientazione per i suoi libri. «Mi ha accolta per la prima volta nel 1982 stregandomi, e da allora non mi ha più lasciata. Da allora il mio cuore è sempre stato lì, e anche la mia mente. Essere lontana è sempre stato per me una sorta di esilio. La mia vera patria è quest’isola straordinaria, che ha tanto bisogno dell’amore e dell’aiuto di chi ha il potere di fare qualcosa per darle una mano a crescere, senza mai perdere la sua vera identità.»

Per informazioni e donazioni: Fondo Amici di Paco tel. 030 9900732, paco@amicidipaco.it, www.amicidipaco.it

Simona Rocchi
ufficio stampa

Lascia un commento