Incontro del CDR e CDA dell’8 aprile 2018

L’incontro del CDA con gli operatori economici del territorio
4 aprile 2018
Baja Sardinia, un consorzio con i nostri problemi: pubblicata la sentenza del TAR
16 aprile 2018

Incontro del CDR e CDA dell’8 aprile 2018

Pubblichiamo le note inviate dal Presidente del CDR relative all'incontro dello scorso 8 aprile

"Presenti all'incontro :
per il CdR i sigg. Francesco Lorenzon e Lucio Cattaneo Onesti;
per il CdA i sigg. Ferdinando Buffoni, Gianni Monterosso, Maria Luisa Ferrari, Luciano Ognissanti, Stefano Angeli, Claudio Pedace, Ferdinando Mulas.
Durante l'incontro sono stati affrontati i seguenti punti:
-Memorandum sugli obblighi dei Proprietari: il CdR ha portato all'attenzione del CdA l'opportunità di redigere una nota che riporti tutti gli obblighi che un neo proprietario si assume all'atto dell'acquisto di un immobile sito sul Territorio ,derivanti dall'acquisto di un lotto edificabile e sino alla sua definitiva costruzione.
-Certificazione del bilancio di CP: a seguito della richiesta del CdR di procedere , come fatto nel passato, ad affidare l'incarico di verifica contabile e certificazione del Bilancio redatto dal CdA ad ente terzo, lo stesso precisa che come bilancio deve intendersi una rendicontazione della quale è necessario verificare la correttezza, più che effettuare una certificazione. Si ritiene pertanto che tale controllo possa essere fatto due volte l'anno, la prima sul bilancio semestrale e la seconda sul consuntivo di fine esercizio. Il CdR potrà effettuare altre verifiche su tematiche particolari (ad esempio in occasione della sottoscrizione di nuovi contratti).
-Partecipazione del CdR alle riunioni del CdA: si è convenuto che in occasione delle riunioni del CdA il CdR riceverà anticipatamente l'Ordine del Giorno: in funzione di ciò, un membro del CdR potrà chiedere di essere presente alla riunione anche solo per specifici argomenti di interesse, senza interferire con la discussione. Il CdA potrà aderire alla richiesta, dopo averne analizzate le motivazioni.
-Coperture Assicurative: per quanto riguarda le strade, essendo esse ad uso pubblico, la responsabilità civile ricade sul Comune sul cui territirio insistono. I cartelli con indicazione di pericolo sono già in via di posizionamento. Si osserva comunque che il Demanio è proprietario di una fascia costiera di mt. 5 e che la responsabilità civile per sinistri ricade sotto la sua responsabilità. Il sentiero verso la spiaggia di Li Cossi ricade sotto la responsabilità della Comunità solo per la parte compresa nel Territorio di Costa Paradiso.
-Cessione cespiti e fognatura: una recentissima sentenza del Tar riferita al comprensorio di Baia Sardinia, che si trova in una situazione analoga a quella di CP , si è orientata a sfavore dell'Amministrazione comunale di Arzachena: per questo motivo si è ritenuto di attendere la pronuncia del Tar che riguarda il nostro Territorio, prima di intraprendere qualsiasi iniziativa.
-E' confermata la possibilità, per il CdR, di utilizzare locali della Comunità per le proprie riunioni estive: un membro del CdA potrà essere invitato a partecipare per scambi di informazione.
-Informativa: il CdR ritiene importante essere tempestivamente tenuto al corrente delle attività in corso e del loro sviluppo da parte del CdA anche per poter fornire informazioni attendibili a chi lo richiedesse; il CdA replica precisando che le notizie vengono diffuse soltanto a risultato raggiunto e rese pubbliche con la loro pubblicazione sul sito di CP, non ritenendo invece utile diffondere nè gli antefatti nè il processo di sviluppo. Il CdR desidera comunque essere considerato un interlocutore privilegiato rispetto ad altri; conferma altresì il proprio apprezzamento nei confronti del CdA per l'impegno sin qui profuso nell'affrontare i rilevanti problemi sul tappeto e si impegna, pur nell'esercizio dei propri impegni, ad interferire il meno possibile con le attività del CdR.

Il CdR

Lascia un commento