AGGIORNAMENTO INFORMATIVO  SUL PROCESSO DI ACQUISIZIONE DEI CESPITI

AKTUELLE INFORMATIONEN ÜBER DEN TRANSFER DER INFRASTRUKTUR VON COSTA PARADISO
25 novembre 2020
Il TAR rinvia la decisione sul ricorso della Comunità al 25 maggio 2021
10 dicembre 2020

AGGIORNAMENTO INFORMATIVO  SUL PROCESSO DI ACQUISIZIONE DEI CESPITI

Gentili partecipanti , prima di tutto un augurio a tutti di passare indenni questo lungo periodo di grave situazione sanitaria ed economica che sta mettendo a dura prova il nostro paese. Desideriamo fare il punto sugli  importanti sviluppi  avvenuti dopo il periodo estivo riguardanti il processo che sta alla base della vita stessa di Costa Paradiso.

Il programma per il quale è stato eletto questo CdA ( Link) si fonda principalmente su tre punti chiave :

  1. Acquisizione da parte del Comune di Trinità d’Agultu delle opere primarie di lottizzazione esistenti: strade, parcheggi, impianti idrici completi delle linee di distribuzione dell’acqua, impianti di raccolta e sollevamento degli scarichi fognari e impianto di depurazione. Passaggio contestuale degli impianti idrici ,fognari e depurativi al gestore Abbanoa.

  2. Completamento della rete fognaria e depurativa mancante vincolato  alla attesa sentenza del TAR sulla definizione del soggetto attuatore, argomento facente parte del ricorso presentato dalla  Comunità.

  3. Riassetto della situazione economico-finanziaria e particolare attenzione al recupero delle morosità.

In merito al terzo punto possiamo affermare che l’andamento economico -finanziario è soddisfacente grazie alla partecipazione della grande maggioranza dei proprietari che hanno apprezzato l’impegno e la trasparenza messa in atto dall’amministrazione. Anche il recupero dei crediti ha portato ad un soddisfacente risultato , salvo che per casi di morosità cronica  contro i quali sono stati messi in essere tutti gli strumenti necessari.

I  primi due punti hanno impegnato assiduamente l’Amministrazione perché la loro soluzione non solo riporta la Comunità alla sua essenza fondante e consistente nell amministrazione dei beni comuni , di salvaguardia dell’ambiente a beneficio della qualità della vita e di difesa degli investimenti, ma elimina anche i rilevanti costi di gestione e mantenimento delle opere primarie di lottizzazione, da anni messi impropriamente a carico dei partecipanti. Questi onerosi  ed illegittimi impegni  sia gestionali che economici hanno  gravato su tutti noi da decenni storpiando la vera natura della Comunità che da tempo non è più un’associazione di proprietari, ma una confusione di interessi tra pubblico e privato con l’inserimento improprio del pesante voto  del Comune .

Gli sforzi del CdA ,con l’appoggio convinto della stragrande maggioranza dei proprietari, stanno portando a degli importanti risultati, che hanno avuto un concreto sviluppo nell’ultimo periodo.

Negli ultimi due anni, e nelle varie sedi, si sono susseguiti incontri tra il CdA della Comunità e le istituzioni pubbliche interessate, e il CdA ha sempre insistito sulla necessità e obbligatorietà della presa in carico da parte dell’Amministrazione pubblica di tutti i cespiti e servizi impropriamente amministrati e pagati dalla Comunità.

Con l’avvento dell’attuale Presidente dell’Egas, all’inizio del 2019, c’è stata più attenzione alla pesante situazione di Costa Paradiso e un conseguente infittimento di scambi, di informazioni e di incontri. Contemporaneamente la Comunità , oltre che insistere nel mantenimento delle azioni legali connesse al proprio ricorso al TAR, impugnando ogni tentativo della controparte di deviare l’attenzione del Giudice con iniziative illegittime, dichiarava la propria disponibilità a partecipare alla spesa per il completamento della fognatura pur di risolvere un problema abitativo ed ambientale sempre più grave.

La svolta decisiva viene dal Presidente di Egas che con una lettera molto chiara (Link.) mette il Comune   davanti ai propri obblighi di iniziare il processo di acquisizione delle opere primarie  indispensabile per il passaggio delle stesse ad Abbanoa. Il Comune, dopo qualche giorno,  rende pubblica la lettera di Egas   e   comunica  ufficialmente alla Comunità  (PEC "idrico-fogn." del 15-10-20 - PEC "viabilità" del 15-10-20 - PEC " idrico-fogn." del  18-09-20PEC "viabilità" del 18-09-20)   la propria decisione di dare immediatamente inizio a tutte le procedure previste per l’acquisizione di tutte le opere primarie  esistenti nella lottizzazione di Costa Paradiso. Il CdA, oltre che a esprimere la propria soddisfazione, ha messo a disposizione tutta la collaborazione per il buon esito dei lavori. 

Nel mese di ottobre si sono susseguiti i sopralluoghi a Costa Paradiso da parte di incaricati sia del Comune che di Abbanoa per redigere il piano di consistenza dei cespiti , per eseguire i rilievi e le operazioni di collaudo preliminari alle volture di passaggio alla proprietà pubblica.

Gli uffici della Comunità forniscono tutto l’appoggio e la documentazione  disponibile per favorire il completamento delle operazioni che è programmato entro la fine dell’anno.

Il CdA rende atto al Presidente di Egas di aver sollecitato la soluzione dei problemi di Costa Paradiso e dà altresì atto all’Amministrazione Comunale di Trinità di aver sbloccato una situazione che perdurava da decenni mettendo in grave dissesto ambientale un sito naturale protetto che è il motore economico di tutto il comprensorio.

Da parte nostra siamo soddisfatti perché queste azioni portano a soluzione la principale richiesta del programma di questo CdA e perché tutto ciò darà inizio ad un nuovo corso nell’amministrazione della Comunità  che assumerà finalmente la vera funzione fondativa di occuparsi dell’Amministrazione dei beni comuni , della qualità della vita e della difesa e sicurezza degli investimenti dei proprietari e si libererà, dopo decenni, di attività e oneri che non le competono

A  questo proposito, a coloro che sostengono che la Comunità diventerà una scatola vuota, basta ricordare  quanto dichiarato dal Presidente nel febbraio 2017 prima dell’elezione dell’attuale CdA al seguente link:

Il CdA della Comunità del territorio di Costa Paradiso

21 Novembre 2020

                                                                    

 

3 Comments

  1. Giuseppe Guadagno ha detto:

    Complimenti al CDA e a tutti quelli che si sono impegnati per conseguire questo importante risultato, a riconferma della serietà e competenza di questo CDA.

    Desidero lasciare questo messaggio, perché pochi scrivono messaggi di apprezzamento quando qualcosa viene fatto bene e con competenza mentre tanti scrivono solo per lamentarsi e criticare in modo inconcludente (senza essere in grado né di proporre soluzioni alternative né di raggiungere i risultati).

    Grazie ancora
    Cordiali saluti
    Giuseppe Guadagno

  2. Giovanni Gurrieri ha detto:

    Nel periodo forse più buio della nostra esistenza a causa della pandemia, finalmente una buona notizia.
    Mi complimento con il CDA per il risultato raggiunto, un obiettivo che solo pochi mesi fa sembrava irraggiungibile e che invece finalmente si sta materializzando.
    Auspico inoltre che a seguire si affronti e rilanci anche il piano di completamento della rete fognaria e depurativa, un tassello importante per riqualificare le nostre proprietà e l’intero territorio di Costa Paradiso.
    Cordiali saluti
    Giovanni Gurrieri

Lascia un commento